Solo due punti ad Estoril per Marco Gaggi in un weekend iridato non semplice

Benino in gara 1, considerato il ventiduesimo posto in griglia di partenza, male in gara 2, purtroppo condizionata da un problema tecnico conseguenza dello sfortunato contatto col compagno di squadra. Marco Gaggi si è dovuto così accontentare dei due punti ottenuti giungendo diciottesimo nella prima corsa del round 3 del Mondiale Superbike Supersport 300, che faceva tappa ad Estoril in Portogallo. La rimonta compiuta dal pilota fanese del Viñales Racing Team pareva essere di buon auspicio per race 2, nella quale stava effettivamente lottando per le prime dieci posizioni quando l’inglese Fenton Seabright dopo aver urtato il brasiliano Enzo Valentim Garcia lo ha toccato penalizzandolo parecchio. In sella alla sua numero 93 ha provato a risalire la corrente in un circuito non semplice, riuscendo però a chiudere solamente ventiquattresimo e collocandosi pertanto al quattordicesimo gradino della classifica generale a quota 17. <Non è stato un weekend facile, a cominciare dalle prove libere per proseguire con la Superpole e le due gare – racconta lo stesso Marco Gaggi, sostenitore di Associazione Fibromialgia Italia AFI ODV e Fondazione Maruzza Cure Palliative Pediatriche oltre che portacolori del Comune di Fano e testimonial di Amici Senza Frontiere – Col Team abbiamo però cercato di risolvere certe problematiche ed i miglioramenti si stavano notando, ma poi bisogna anche fare i conti con gli imprevisti che si possono presentare quando si è in tanti racchiusi in uno o due secondi. Come quello non dipeso da me che mi è successo in race 2, dove ero partito bene e stavo procedendo in scia dei primi. Per fortuna le conseguenze fisiche non sono state gravi, perché la dinamica dell’incidente è stata davvero brutta e poteva andare molto peggio. Dispiace comunque per il risultato e non vedo l’ora di rifarmi nel prossimo appuntamento a Misano, anche perché correre vicino a casa rappresenta uno stimolo in più e so che in molti verranno a sostenermi da Fano>. Adesso ci saranno un paio di settimane per preparare l’atteso impegno al Misano World Circuit Marco Simoncelli, in calendario dal 10 al 12 giugno.